Cantello - Varese News

Live

Cantello

Il tour è stato qui il 19 giugno


Il nostro tour a Cantello comincia dalla frazione di Ligurno dove incontriamo Don Eugenio. È di Milano e da 9 anni è il parroco di Cantello: "Una comunità vivace, qui mi trovo molto bene". C'è una sufficiente partecipazione alle attività parrocchiali, all'oratorio sono iscritti 180 bambini praticamente tutti i piccoli abitanti del paese
da orlando.mastrillo in mercoledì 19 giugno 2013 a 09:48

L'albergo ristorante Madonnina, a pochi passi dal confine é immerso nella vegetazione
da orlando.mastrillo in mercoledì 19 giugno 2013 a 10:17

Roberto e Carla sono i titolari del ristorante Madonnina di Cantello. Il posto esiste dal '700, era una stazione di posta dove la gente cambiava il cavallo andando verso sud. Si chiama così perchè c'era una piccola madonna di legno sulla strada. Qui i viandanti si rifocillavano. Dal 1951 c'è la famiglia Limido che gestisce. Lo spazio della Filanda dove si produceva seta fino al secondo dopoguerra, è stato acquistato nel 2007 per evitare che costruissero 23 appartamenti, poi si è pensato a come utilizzarla trasformandola in una struttura per eventi con sala aperitivi, sala ricevimenti, discoteca con un giardino pensile e una piscina in cima al tetto (nella foto)
da orlando.mastrillo in mercoledì 19 giugno 2013 a 10:51


Giancarlo Risetti gestisce assieme al fratello Oreste e alla cognata Emilia il minimarket Risetti, punto storico di Cantello, come spiega lo stesso Giancarlo: «Mio fratello ha fondato la gastronomia nel 1958 e all'epoca era in via Roma, di fianco al Comune. Dal 1984 con mia cognata, Emilia Bianchi, siamo in via Turconi e ci siamo allargati diventando un minimarket. Negli ultimi anni, con passione e golosità ci siamo specializzati come enoteca, in particolare nello champagne».
da francesco mazzoleni in mercoledì 19 giugno 2013 a 11:02

Ma voi lo sapete come si chiamava Cantello fino al 1895? Leggete questa targa sul campanile e lo scoprirete!!
da francesco mazzoleni in mercoledì 19 giugno 2013 a 11:35

Valentina e Luca sono dell'associazione Urca, nata da 4 anni e organizza eventi culturali, sportivi e di intrattenimento. Per il Comune organizzano il torneo dei rioni. Organizzano la festa del Cioccolato a settembre, la festa Texana e in primavera organizzano presentazioni di libri e concorsi fotografici. Una decina i membri attivi ma durante gli eventi sono supportati da altri giovani del paese. Urca collabora con la Pro Loco e altre realtà associative. L'associazione è nata per aggregare giovani e creare un'alternativa per passare il tempo. Una piccola palestra di vita che permette di conoscere a fondo il proprio paese. Valentina e Luca invitano tutti alla prossima iniziativa che sarà la festa texana del 19 e 20 luglio all'area feste di Cantello
da orlando.mastrillo in mercoledì 19 giugno 2013 a 11:36


La chiesa dei Santi Pietro e Paolo è l'edificio di culto principale di Cantello
da orlando.mastrillo in mercoledì 19 giugno 2013 a 11:50

L'interno di Madonna in Campagna. Dentro la targa ricorda che fu restaurata per volontà dell'avvocato Steno Baj tra il '71 e il '74. Nei lavori di scavo vennero alla luce tombe romane
da orlando.mastrillo in mercoledì 19 giugno 2013 a 12:29

Nel 1878 è stata fondata la Società Operaia di Mutuo Soccorso, che nei primi anni di attività aiutava i contadini e gli operai di Cantello per le spese mediche. L'attività consisteva nel comprare dai contadini alimenti e animali per poter dare loro i soldi per affrontare spese mediche
da francesco mazzoleni in mercoledì 19 giugno 2013 a 12:49

Gunnar Vincenzi è sindaco di Cantello dal 2009. Ha 49 anni ed è avvocato: "I cantellesi sono un gruppo chiuso e originario che negli ultimi decenni si è aperto ai flussi migratori, Cantello è divisa in tre frazioni insieme a Ligurno e Gaggiolo. In questa ultima frazione c'è la parte più moderna e industriale/artigianale". Il sindaco sottolinea la forte presenza di frontalieri: "sono circa 600 i lavoratori cantellesi in Svizzera". La posizione di Cantello è particolare perchè è tra Varese e il confine con stretti contatti su entrambi i fronti. Parte del territorio è interessata dai lavori della nuova linea ferroviaria Arcisate-Stabio. A Gaggiolo verrà realizzata una stazione interrata con grande vantaggio per i cantellesi che si ritroveranno ben collegati con Milano, Varese e Lugano: "speriamo che questa linea alleggerisca il grande traffico di auto e camion - spiega il sindaco - questo il punto debole del nostro paese". Presto Cantello dovrà fare i conti con il secondo lotto della tangenziale di Varese: "Speriamo che non la facciano mai - spiega Vincenzi - l'attuale tracciato distruggerebbe la coltura degli asparagi", uno dei vanti della comunità cittadina.
Inoltre restano aperte due questioni: la cava Italinerti con il ricorso in ballo al Tar contro la decisione di stralciarla dal piano cave regionale, l'altra ferita è la montagna di rifiuti inerti in territorio svizzero al confine con alcune abitazioni di Gaggiolo interessate al problema: "Venti giorni fa abbiamo scoperto che gli svizzeri stanno per attivare un frantoio che macinerà gli inerti, siamo preoccupati per la forte presenza di eternit".
da orlando.mastrillo in mercoledì 19 giugno 2013 a 15:15

Il ricordo di uno dei "nuovi pioneri dell'asparago Bianco" Franco Catella, da parte del sindaco Gunnar Vincenzi
da redazione in mercoledì 19 giugno 2013 a 15:43

Un'asparagiaia, ovvero un campo di asparagi
da orlando.mastrillo in mercoledì 19 giugno 2013 a 15:46

Nel video, Il presidente della Pro Loco Gian Maria Baj Rossi racconta la coltivazione dell'asparago di Cantello
da redazione in mercoledì 19 giugno 2013 a 16:02

In uno dei punti più alti di Cantello c'è la Torre dei Premoli, che dà il nome anche alla via
da francesco mazzoleni in mercoledì 19 giugno 2013 a 15:21

Gian Maria Baj Rossi è il presidente della Pro Loco che esiste dal 1966 e che da sempre porta avanti lo sviluppo turistico e culturale di Cantello. Dall'inizio organizza manifestazioni che sono diventate una tradizione, organizza la Fiera dell'asparago la terza e quarta settimana di maggio, la Sagra degli Ufficiali alla prima domenica di settembre e organizza Cantello che Vive a fine anno: "E' la festa della comunità nella quale ricordiamo i personaggi che hanno contribuito alla vita del paese e si premiano studenti e anziani meritevoli". La Pro Loco premia anche il cittadino benemerito.
da orlando.mastrillo in mercoledì 19 giugno 2013 a 15:29

Marco Zappa e Paolo Baj sono i soci del laboratorio Falegnami in Cantello e dicono: «Siamo gli ultimi di un'era. Il nostro lavoro è a 360 gradi, dalla progettazione alla realizzazione... e usiamo ancora il legno massello»
da francesco mazzoleni in mercoledì 19 giugno 2013 a 15:32

Dove siamo? Nella valle della Bevera! Posto meraviglioso
da orlando.mastrillo in mercoledì 19 giugno 2013 a 15:58

A Cantello abbiamo visitato anche il Cantiere dell'Arcisate- Stabio
da orlando.mastrillo in mercoledì 19 giugno 2013 a 17:13

All'azienda agricola Paccani, gestita dai tre fratelli Caludio, Andrea e Giacomo, ci sono oltre 160 bovini, tra cui circa venti vitellini. La fattoria ospita anche due cavalli, i maiali, le capre e tre cani
da francesco mazzoleni in mercoledì 19 giugno 2013 a 17:33

Offerto da ScribbleLive Content Marketing Software Platform