Caronno Varesino - Varese News

Live

Caronno Varesino

Il 24 maggio il tour nei 141 comuni sarà qui



"Qui non vengono a bussare per problemi sociali"

da Marco Giovannellion May 24, 2013 at 10:59 AM

“Questo è un paese tranquillo, immerso nella natura. Soffre un po’ dei pochi servizi anche perché in passato si era sviluppato come area di ferie della borghesia milanese. Qui non ci sono insediamenti industriali e le aziende sono quasi tutte a conduzione familiare. La più grande ha 40 addetti”. Don Luigino Aldegheri è parroco a Caronno Varesino da otto anni. È il punto di riferimento anche per la parrocchia di Travaino.

“Caronno, come tutte le realtà del nostro territorio, ha avuto una crescita di residenti legata all’immigrazione prima dei veneti, poi dei meridionali e da ultimo degli extra comunitari. In ogni caso in paese non ci sono particolari problemi sociali e sono poche le persone che vengono a bussare per disagi gravi”.

Pochi anni fa è stata inaugurata la nuova struttura dell’oratorio, ma don Luigino non nasconde i profondi cambiamenti che stanno attraversando anche le comunità. “L’oratorio vive le sue fatiche perché girano persone, ma non come una volta. Facciamo molte attività a partire dalla scuola materna parrocchiale frequentata da 110 bambini, ma via via che crescono, anche con molte proposte differenziate, la partecipazione è minore a quella che potrebbe essere. Del resto Caronno non risponde molto alle iniziative che vengono proposte anche a livello culturale. Una bella eccezione è stato uno spettacolo che a fine gennaio ha riempito l’auditorium con oltre 450 persone”.


"I veri problemi come sindaco non sono il patto di stabilità o i costi della politica, ma non poter dare le risposte ai problemi reali delle persone". Mario De Micheli è in comune da 15 anni, prima come assessore, poi come vicesindaco e dal 2009 come primo cittadino. "Non ha senso parlare del costo della politica nei piccoli comuni dove un consigliere comunale prende 58 euro netti all'anno e l'assessore 100 euro. Basterebbe tagliare dieci consiglieri regionali per coprire i costi. Non abbiamo risorse e questo non ci permette di fare progetti. Abbiamo tanto verde ma poco commercio e nessuna attività produttiva. Manca il lavoro e non sappiamo che risposte dare. La politica nazionale non capisce non conosce cosa succede sui territori. Si dovrebbero ridurre i posti che costano tanto come i parlamentari e anche i finanziamenti ai comuni. Noi malgrado non abbiamo risorse non abbiamo aumentato la tassazione. Dico grazie ai dipendenti del comune che lavorano bene al servizio della collettività".
Il sindaco guarda la diretta e commenta i luoghi della sua città. "Volevo fare il mio ufficio sulla torretta e poi scherza...Ma hai fatto proprio tutto. Andrò a vedere i cavalli perché quel posto ancora non lo conosco. Però non sei andato a Travaino...
da Marco Giovannelli in venerdì 24 maggio 2013 a 14:58

da redazione in venerdì 24 maggio 2013 a 15:19

Lo stemma delle ACLI dalle origini
da Marco Giovannelli in venerdì 24 maggio 2013 a 14:33

Due anni fa abbiamo festeggiato i 50 anni in questa sede". Espedito del circolo ACLI. ci racconta la presenza dell'associazione. "Apriamo lo spazio tutti i pomeriggi da martedì a sabato e domenica tutto il giorno. Essendo privato è frequentato solo dai 250 soci ma visto che gli spazi pubblici e di aggregazione sono pochi in paese pensiamo sia importante tenerlo aperto. Insieme con il bar è attivo anche il servizio di patronato, quello fiscale. Organizziamo anche corsi e iniziative. A Caronno non c'è la Pro Loco e nemmeno un coordinamento tra le varie associazioni. Abbiamo difficoltà a creare partecipazione e a coinvolgere i giovani. Questo più si avanti e più si sente".
da Marco Giovannelli in venerdì 24 maggio 2013 a 14:30



Il Melograno è l'unica realtà in provincia ad allevare cavalli per l'endurance. Una passione che sta provando a diventare anche un'attività economica. "L'obiettivo è preparare bene i cavalli e poi realizzare il maneggio. Lo abbiamo chiamato Melograno perchè è un frutto che mi piace, con un fiore bellissimo. Ha buone proprietà e con tutti i suoi semi è un buon simbolo per un'attività come la nostra"
Renato Ceccon e sua moglie Loredana Luini insieme con il figlio Alberto allevano cavalli arabi per prepararli all'endurance, corse di resistenza da 30 a 60 km al giorno. Si occupano da 30 anni di cavalli e da dodici sono a Caronno.
"La passione per i cavalli - racconta Renato - me l'hanno trasmessa mio padre e mio suocero che erano entrambi in cavalleria".
da Marco Giovannelli in venerdì 24 maggio 2013 a 11:35



Le maestre della scuola Sacco. C'è grande fermento tra i bambini con prove di ogni tipo perché domani ci sarà la grande festa
da Marco Giovannelli in venerdì 24 maggio 2013 a 10:47



La chiesa parrocchiale e un po' più di caldo e di sole
da Marco Giovannelli in venerdì 24 maggio 2013 a 14:13


Offerto da ScribbleLive Content Marketing Software Platform