Cazzago Brabbia al voto - Varese News

Live

Cazzago Brabbia al voto

  • Potete rivedere qui la tappa di Cazzago Brabbia del 141Tour live.varesenews.it

  • Chicco Colombo è presidente e anima di Arteatro, storica associazione culturale di Cazzago Brabbia: "Vivo e lavoro nello stesso luogo, dove cerco di fare valore aggiunto e aggregare, oltre a portare qui esperienze diverse in vari ambiti, dalla scuola al teatro. È una scelta, qui ho la mia casa, le mie relazioni, le mie radici. Dal 1999 la mia sede è qui: quest'anno abbiamo riattivato il teatro domenicale e siamo stati invasi dal pubblico. Una dimensione che è un progetto, un'idea che mi caratterizza: ora questa felicità ha raggiunto i suoi successi, dal 2010 la crisi ci ha coinvolto, ci sono pochi finanziamenti ed ho deciso di ridurre il mio lavoro. Qui dovremmo fare interventi pesanti, qui Arteatro ha tenuto in piedi la cooperativa ma lavori grossi non ce ne sono. Subentrerà a noi una compagnia giovane, che ci permette di fare le domeniche per le famiglie e le giornate con le scuole, pagando una quota molo minore dell'affitto attuale. Diamo continuità ad un lavoro e ad un posto che amo", spiega

    da tommaso.guidotti modificato da redazione 5/21/2014 3:28:46 PM
  • "Spero che chi verrà dopo di me riesca ad avere energia per avere un rapporto col paese e con l'amministrazione migliore del mio. Siamo stati aperti e collaborativi, spero che i giovani che verranno dopo possano fare e dare tanto. Da giugno in poi ci dedicheremo al progetto paese, facendo da tramite tra paese e cultura, progettando percorsi e lavori che valorizzino Cazzago facendola conoscere attraverso il teatro e il territorio", continua Colombo

    da tommaso.guidotti modificato da redazione 5/21/2014 3:32:58 PM
  • Toh non sapevo che anche Chicco Colombo fosse candidato :D
    ----------------
    Dalla Redazione: Infatti non è candidato, ma è una delle personalità del paese
  • "Mettere insieme le realtà del paese e creare una struttura operativa che agisca con un progetto serio è importante", conclude Colombo

  • Passiamo all'altra lista. Paolo Giorgetti è il candidato sindaco di Piazza Libertà 1. 46 anni, quasi sposato, padre di due figli, cazzaghese doc, un sacco di fratelli (6) e qualche nipote, una delle ultime famiglie numerose come ce n'erano una volta

    da tommaso.guidotti modificato da redazione 5/21/2014 3:41:18 PM
  • Con lui c'è Valentina Sole, candidata della lista

  • "Il nome della lista è stato scelto volendo comunicare già dal logo un'idea di diversità. Avevamo tante idee, di diversa provenienza. Piazza libertà 1 è l'indirizzo del Comune, da dove devono partire gli input: il Comune deve fare da catalizzatore, deve andare oltre alle cose pratiche. Io mi divido tra l'università e la consulenza a privati: i progetti devono venire prima dei soldi, si deve avere la capacità di modificare, variare e contestualizzare", spiega Giorgetti

    da tommaso.guidotti modificato da redazione 5/21/2014 3:47:47 PM
  • "L'idea è quella di costruire il progetto e poi lavorare per il bene del paese. Avevamo tentato di coinvolgere anche l'altra lista, ma non c'è stata l'occasione. La lista è fatta di persone diverse, con diverse capacità ed esperienze: la coesione arriva dal confronto interno, dove sono rappresentate tutte le anime del paese. Indipendentemente da chi vincerà mi auguro che si possa costruire un'idea nuova del paese, tornando ai fasti del passato, quando a Cazzago si viveva in piazza, si respirava un'aria di partecipazione e condivisione. L'anima della lista è fortemente civica, nonostante i tentativi di appiopparci un'etichetta che non ci stanno bene. Io non sono mai stato iscritto a nessun partito, non sono mai stato amministratore",

    da tommaso.guidotti modificato da redazione 5/21/2014 3:55:55 PM
  • Parlando di programmi: "Vogliamo valorizzare le risorse del paese, l'idea che vadano valorizzate le qualità presenti è basilare: il Comune dove fare da centro propulsore. Nel sociale e nella comunicazione la passata amministrazione ha lavorato bene, partiamo da li è valorizziamo le persone e le risorse che abbiamo (ambiente, cultura, turismo) non possiamo far altro che coinvolgere. Da poco sono nella cooperativa dei pescatori del lago, un'esperienza che tiene all'ambiente e alla cultura del lago: la ricetta esiste, vanno prese ispirazione e unite le esperienze, la casa dei pescatori, il lavatoio, la cooperativa del lavoro, la fornace, le ghiacciaie. Valori che Cazzago ha e che rischiano di essere persi. Vogliamo partire dalle tradizioni per aprirci", spiega Giorgetti

    da tommaso.guidotti modificato da redazione 5/21/2014 4:08:46 PM
  • "Mi hanno sempre dato fastidio le persone che criticano senza mettersi in gioco, per quello ci metto la faccia. Sono ammirato da chi si occupa di oratorio, sociale, asilo: nel mio gruppo e nell'altro ci sono persone che vogliono dare una mano al paese. Litigare è giusto, però la meta deve essere la stessa, il bene di Cazzago. Spero che si possa collaborare anche con chi perderà, che sia io o Magni. Non si può fare tutto, il bilancio è quello che è: si deve cercare una strada per raggiungere finanziamenti e magari sponsor. Avere una visione del futuro del paese è la chiave, dando spazio alle idee e coinvolgendo chi ha esperienze e realtà", continua Giorgetti

    da tommaso.guidotti modificato da redazione 5/21/2014 4:15:02 PM
  • Valentina Sole è candidata della lista Piazza Libertà 1: "Sono di Varese, sono stata tanto all'estero. Il mio compagno aveva comprato casa qui, mi avevano descritto il paese come chiuso, ma non è così: in quattro anni ci hanno accolto in modo caldo, da persone di cuore. Mi sono candidata perché voglio portare la mia esperienza in un paese che è a due passi dalla perfezione, perché è vivibile, bello, ha cultura, ha il lago e realtà esistenti. Con buona partecipazione e collaborazione si può raggiungere un ottimo risultato. Se eletta mi dedicherò all'idea di portare a misura Cazzago, con iniziative di valore che coinvolgano tutta la popolazione", racconta

    da tommaso.guidotti modificato da redazione 5/21/2014 4:23:23 PM
  • "Vorrei trovare la chiave per coinvolgere senza stravolgere, innovando nella tradizione", conclude Valentina

  • Matteo Marino, consigliere di minoranza uscente: "Si poteva fare meglio negli ultimi 5 anni, la collaborazione è mancata. Non è stato possibile, mi piacerebbe ci fosse una collaborazione maggiore sia in caso si vincesse, sia in caso di sconfitta. Avevamo anche parlato di una lista unica, sei mesi fa, con alcuni membri della maggioranza, ma le scelte sono state altre. Ho fatto minoranza per 5 anni, con lo spirito di sollecitare la maggioranza a pensare al bene del paese. Noi abbiamo una visione ampia, vogliamo dare un respiro diverso a Cazzago. Voglio coinvolgere le varie persone, per far sì che tutti possano dare il proprio contributo: un modello aziendale da applicare in Comune per raggiungere obiettivi più alti"

    da tommaso.guidotti modificato da redazione 5/21/2014 4:41:57 PM
  • Matteo Marino è segretario di sezione della Lega Nord di Biandronno, ma si è avvicinato all'avvntura cazzaghese con uno spirito al di fuori dell'appartenenza politica: "Il fatto di essere un tesserato non c'entra con il fare amministrazione, non si può prescindere dalle idee di ognuno"

    da tommaso.guidotti modificato da redazione 5/21/2014 4:45:49 PM
  • "Credo di avere la capacità di fare da ponte, tra diverse realtà e diversi modi di vedere le cose. Per questo chiedo di darmi fiducia", chiosa Giorgetti

  • se la partecipazione futura si vede da quella di oggi tutto mi è chiaro
  • E' vero che Paolo ha cercato di coinvolgere l'altra lista, lo confermo. Ha chiesto di incontrare i candidati di Rinnovamento e Tradizione Giacomo e Fabrizio e si è presentato dicendo: io faccio il sindaco e tu Fabrizio farai il vice. Questo davanti anche a Emilio Magni. Costruire una lista unitaria non significa pretendere o spartire poltrone, ma condividere un percorso, dei progetti, delle idee.
  • Ciao Massimo, chi mi conosce e chi era presente all'incontro (Emilio, Giacomo, Frabrizio e Mauro) sa cosa e come è stato detto. Mi spiace che ti abbiano riferito quello che scrivi... è un peccato.
Offerto da ScribbleLive Content Marketing Software Platform